PATRIMONIO CULTURALE

Benvenuti in Croazia! Qui il ricco patrimonio culturale non si trova solamente dentro i numerosi musei, gallerie e chiese molte delle quali oggi sono sulla lista dell’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità, ma una parte si trova anche in quel posto magico sul Mediterraneo dove anche la passeggiata più breve, diventa un viaggio lungo le scalinate millenarie della storia turbolenta, eccitante e meravigliosa. Indipendentemente dal fatto che stiate passeggiando lungo una complicata rete di vicoli di pietra o stiate godendo la vita caratteristica dei porti delle città costiere in Istria, Quarnero o Dalmazia, o che stiate salendo i sentieri della Dalmazia centrale fino alle fortezze e ai castelli che assomigliano quelli delle fate, ogni passo rappresenta una esperienza unica, perché in questa zona si mescolano 4 culture differenti: occidentale, orientale, centrale europea e mediterranea. Croazia è un paese di cultura urbana che ha più città di qualsiasi altra parte del Mediterraneo. Se vi interessano i tempi dell’antichità, cominciate dall’anfiteatro romano di Pola, attraverso Zara e suo foro – il più grande foro scavato sulla costa orientale dell’Adriatico – fino a magnifico palazzo dell’imperatore Diocleziano a Spalato. La passeggiata nel tempo, dalla pre-romanica chiesa di San Domenico in Zara del IX secolo fino al mondo Romanico-gotico e la magica citta-monumento di Trogir oppure le isole di Veglia e Arbe. Seguite il periodo gotico di Zagabria, Pisino o per esempio città di Ston sulla penisola di Pelješac. Scoprite il rinascimento di Osor sull’isola di Cherso, nel duomo di Sebenico, le isole di Hvar e Korčula, e finalmente l’unica e sola città di Ragusa. Nelle città di Varaždin, Bjelovar e Vukovar potrete vedere lol splendore barocco, mentre l’eredità’ del XIX secolo si può vedere a Fiume Osijek e, naturalmente, nel centro di Zagabria .